Translate

Cerca nel blog

martedì 20 novembre 2012

A Nudo per te ,Sylvia Day copia E.L. James?

Seguendo la scia della saga "cinquanta sfumature" ecco che vediamo spuntare come funghi dei libri che trattano l'argomento scottante dei romanzi erotici.
"A nudo per te" è scritto da Sylvia Day,una giovane australiana che,come apprendiamo dai ringraziamenti nel suo libro,si è apertamente ispirata alla trilogia delle "sfumature".
Il motivo che mi ha spinto a leggere questo libro è perchè avevo letto un paio di recensioni che ne decantavano i pregi,riuscendo quindi ad illudermi che "A nudo per te" fosse un romanzo che molto si discostava dalla trilogia delle cinquanta sfumature.
Ma in realtà per me non è stato così,infatti già per la trama ho trovato varie somiglianze,perchè il libro parla di Eva Tramell, giovane neolaureata che sta per iniziare un lavoro in una agenzia pubblicitaria di Manhattan e dell'immancabile figura dell'uomo miliardario,affascinante e irraggiungibile di nome Gideon Cross.
Infatti proprio il personaggio di Gideon a me è sembrato una sorta di caricatura rivista e corretta del personaggio di Mr.Gray,ma che sinceramente non ha racchiuso in sè il fascino di quest'ultimo.
Inoltre ad aggiungersi ai vari pregi a sostegno del libro "a nudo per te" era stata l'esclusione dello sfondo sadico dalla trama,ma in realtà a me sembra che proprio alla fine del libro spuntino anche qui minacce di "sculacciate" e discorsi vari sulle "safeword".
Per cui mi chiedo ma dove sta il cambio di rotta annunciato dalla scrittrice??? 
In più si è scritto che la capacità letteraria della Day fosse altamente superiore della James,ma anche qui mi trovo a dire ma "avete letto il libro???" ,perchè è vero si che la James non ha composto un opera da premio Pulitzer ma almeno ti teneva incollata alle pagine fino alla fine del racconto,ed invce con A nudo per te io non sono neanche riuscita a capire il momento esatto in cui Gideon decide che Eva deve diventare la sua ossessione.
Ed è per questo motivo che ho continuato a leggere il romanzo con l'amaro in bocca,perchè diciamocelo non si possono illudere le lettrici!!!
Quindi in definitiva di questo libro salvo solo l'ambientanzione,poichè New York è la città che porterò per sempre nel cuore,ma per il resto mi trovo a NON CONSIGLIARNE LA LETTURA,a meno che non vi ritroviate ad essere affamate del genere erotico,in questo periodo,o se volete riempire il vuoto lasciato dalla trilogia delle cinquanta sfumature!!!



Nessun commento:

Posta un commento