Translate

Cerca nel blog

mercoledì 21 dicembre 2016

Lettera aperta alla mia coscienza.

Cara Me, ti scrivo in un momento di dolorosa consapevolezza. A quanto pare mi hai suggerito strade sbagliate nell’ultimo periodo. Mi hai fatto vedere la fine di parecchi tunnel. Ti sei convinta di riuscire a tirarmi fuori a tutti costi dal buco in cui mi sono infilata.
Cara Me, devo fermarti prima che ci fai precipitare verso un burrone senza paracadute. 
Non esisti solo tu, ci sono anche io, ed io non riesco più a starti dietro. Per una volta alza le braccia, solleva la bandiera bianca e dichiara la sconfitta. Lascia fare al Mondo, togli i freni e abbandonati, perché almeno se siamo destinate a cadere lo faremo avendoci provato per davvero.
Mi hai dato tante ragioni per lottare, per non mollare, avevamo costruito un sodalizio invincibile. Niente ci ha più scalfito. Ci hanno provato, abbiamo traballato tante e tante volte. Mi hai fatto lottare tutte le volte che volevamo qualcosa e non potevamo averla, ti sei incaponita nel rifiuto, cambiavi strada solo quando sbattevamo contro i muri. Hai costruito una corazza che mi ha sempre protetto, hai pensato a noi. Abbiamo superato il dolore senza pensare a chi ci circondava, le persone cadevano a pezzi, tornavano indietro e noi eravamo andate avanti senza mai girarci.
Cara Me, io ti ringrazio, ma ora sono stanca di tutta questa durezza. Sto cercando di farti arrendere da così tanto. Abbracciamoci strette, chiudiamo gli occhi e lanciamoci. La paura per ciò che non possiamo controllare la devi mettere da parte, lascia che accada e se andrà male ti prometto che ci richiuderemo per sempre, io e te saremo più forti di ora. Guardaci, accetta il fatto che ad oggi tu sei stremata come me.
Cara Me accettami, perché io sono meno forte di te. Anche se mi dai mille ragioni per non fare quello che ti sto chiedendo di fare, io non voglio più ascoltarti. Non prenderemo più nessun aereo, nessun treno e non saliremo più in macchina per scappare. Basta.
Mia cara coscienza sei tu ora che devi per forza fidarti di me, eliminiamo insieme tutti gli obiettivi e viviamo. Assieme io e te.

Nessun commento:

Posta un commento