Translate

Cerca nel blog

giovedì 14 settembre 2017

Le delusioni del cuore.


A chi non è mai successo di innamorarsi perdutamente per poi scoprire all'improvviso che tutto ciò che avevi vissuto fino a quel momento, era in realtà il frutto della tua immaginazione. Quante relazioni sono nate con la consapevolezza che la persona incontrata era effettivamente l'anima gemella, per poi scoprire di aver vissuto una relazione affettiva, in maniera del tutto unilaterale.
C'è chi arriva prima a questa esperienza negativa, chi invece ci arriva dopo un pò e chi invece non verrà mai raggiunto da niente del genere. Ed è per questo che, mi dispiace dirlo, purtroppo chi non ha mai vissuto tutto questo in prima persona, non riuscirà mai a capire di cosa sto parlando. L'animo umano è troppo fragile per uscire indenne da tutti i colpi che la vita gli sferza e la delusione in questione, rientra nella serie dei: colpi che ti lacerano e che ti fanno letteralmente sanguinare il cuore. Qui si parla di una vera e propria disillusione dal concetto dell'amore che ti cambierà per tutta la vita, quella che all'inizio ti provoca letteralmente del dolore fisico. Dal mio punto di vista, rientra tra quelle esperienze emotive nate all'inizio da qualcosa fuori dal comune e che quando terminano ti lasciano completamente svuotata. Quando vivi questo colpo, non hai minimamente la forza di reagire, resti a letto a piangere esausta per un tempo indefinito prima di lasciarti pervadere dalla rabbia. Ebbene si, solitamente la fase successiva al periodo inconsolabile, viene caratterizzato da un sentimento rabbioso, che se la prende soprattutto con te stessa per esserti lasciata andare. Fai discorsi vaneggianti con la parte rimasta lucida del tuo essere, in cui ti domandi come è stato possibile che hai permesso di raggiungere il nucleo più recondito di te stessa all'unica persona a cui non lo avresti mai dovuto permettere, la più pericolosa. La verità è che nell'attimo in cui ti sei sentita più forte nella tua vita sei stata più debole, fregandotene di tutto hai lasciato libero accesso dentro di te, dentro ogni angolo buio. Hai fatto venire allo scoperto pensieri che non ritenevi minimamente di possedere, gli hai illuminato ciò che doveva rimanere segreto, perchè tutto dentro di te urlava a gran voce che lui era la tua anima gemella. Ma si arriva sempre ad un brusco risveglio, quando le emozioni sono troppo forti e tu non sei minimamente in grado di gestirle, tutto verrà rovinato. Solitamente succede sempre che uno dei due corre a ripararsi lontano dalla tempesta che non accenna a scemare. Si resta soli. Si piange, ci si dispera e ci si aggrappa alle persone che ti restano vicine. Arrivi ad un punto in cui ti accorgi che hai toccato il fondo, lo stai proprio raschiando e stai continuando a versarci sopra lacrime e sangue. Ma come ti hanno sempre insegnato, proprio quando stai celebrando ormai il funerale della tua sfera affettiva, noti che effettivamente vieni pervaso da un sentimento di sopravvivenza che ti spinge a reagire. Quindi distrutta, senza più lacrime e privata di ogni emozione, ti rialzi lentamente per non crollare del tutto e ricominci a camminare verso un'unica direzione, verso la tua rinascita. L'istinto di sopravvivenza ti lancia l'unico giubbotto di salvataggio disponibile e finalmente riesci a volerti nuovamente bene. Tanto più forte sarà stata la tua delusione d'amore, quanto più solida e lucente sarà la tua rinascita interiore. Ricomincerai a riappropriarti della tua vita, dei tuoi spazi, delle corse al parco la sera, delle bevute in compagnia nei weekend e della spensieratezza con cui hai sempre vissuto prima di incontrare la delusione più grande. La vita è fatta di rinascite interiori e quando sarai pronta per un nuovo amore, sarai consapevole come non lo sei mai stata. Quindi mi sento di dire a te che leggi, di festeggiare in qualsiasi momento del tuo quotidiano, perchè il destino ti ha regalato te stesso, il regalo più grande da curare ogni singolo giorno della tua vita, per sempre.


Nessun commento:

Posta un commento